Malattia di Behçet

Che cos’è la malattia di Behcet

È una malattia sistemica infiammatoria cronica a causa sconosciuta, caratterizzata dalla comparsa di afte orali ricorrenti, afte genitali, artrite e infiammazione oculare.

Cause

Si ritiene come per altre vasculiti, che fattori infettivi/ambientali possano innescare la malattia in individui con particolare predisposizione genetica (HLA B 51). Tuttavia non è stato ancora identificato un fattore scatenante specifico e le cause rimangono sconosciute.

Sintomi

La malattia può manifestarsi anche con una febbricola ricorrente. Le afte orali compaiono nella quasi totalità dei soggetti (98%) e quelle genitali nel 60-65 % dei casi. In genere le ulcere genitali sono più larghe e profonde rispetto a quelle orali, durano di più e guarendo tendono a lasciare cicatrici. Si localizzano specificatamente nello scroto maschile e nelle labbra genitali femminili. Ulcere possono anche verificarsi nell’esofago, nello stomaco, nell’intestino e nella regione perianale. La cute è spesso interessata da pseudofollicolite o da eritema nodoso.

Il coinvolgimento oculare si verifica in più del 70% dei pazienti e nel 25% dei casi determina un severo deficit visivo. La manifestazione principale è l’uveite . Quando è coinvolta la parte anteriore dell’occhio (iridociclite) si osservano arrossamento, dolore e sensibilità alla luce.

Dolore articolare compare in circa il 50% dei pazienti e rappresenta frequentemente il primo sintomo, che può precedere le altre manifestazioni della malattia. Può essere coinvolta qualsiasi articolazione

La vasculite può interessare vasi venosi e arteriosi di ogni calibro ed è responsabile di molte delle manifestazioni cliniche della malattia. Si possono verificare trombosi venose in ogni sede ma anche infiammazione dell’aorta o dei vasi che da questa si dipartono con comparsa di fenomeni occlusivi che possono interessare le arterie coronarie (angina ed infarto del miocardio) e l’arteria mesenterica inferiore (infarto intestinale).

Il coinvolgimento del sistema nervoso (cefalea, meningite asettica, paralisi dei nervi cranici, ipertensione intracranica, trombosi dei seni cerebrali) avviene in circa il 10% dei pazienti e può verificarsi anche tardivamente durante il decorso della malattia.(anche molti anni dopo l’esordio).

Il coinvolgimento polmonare si verifica più raramente ed è dovuto prevalentemente ad una vasculite delle arterie polmonari  con possibile comparsa di aneurismi, la cui rottura determina emottisi massiva gravata da una elevatissima mortalità.

Diagnosi

La diagnosi è difficile perché non esiste uno specifico test in grado di confermarla. La positività del HLA-B51 non ha valore diagnostico.  Solo la comparsa più o meno contemporanea di diverse manifestazioni della malattia permette di orientarsi nella diagnosi.

Trattamento

Per le sole manifestazioni cutanee,  mucose e articolari la colchicina si è dimostrata efficace. Quando vi sia un coinvolgimento di organi vitali o dell’occhio si usa il cortisone associato  a farmaci immunosoppressori come Azatioprina, methotrexate, ciclofosfamide e ciclosporina (controindicata nelle forme neurologiche). Nei casi più severi vengono utilizzati con successo i farmaci biologici anti TNF alpha e anti interleuchina -1 (IL-1).


Chi siamo

Direttore Leonardo Punzi (Venezia)
Condirettori Andrea Doria (Padova); Silvia Pierotti (Regione Veneto); Maurizio Rossini (Verona)
C. Bernardi (Venezia)
M. Chia (Hemove Onlus)
F. Cozzi (Venezia Mestre)
P. Galozzi (Hemove Onlus)
D. Gatti (Verona)
P. Marson (Padova)
F. Oliviero (Padova)
M. Rizzi (San Donà di Piave)
M. Saia (Azienda Zero)
F. Schiavon (Padova)
F. Zulian (Padova)
L. Bernardi (Venezia)
A. Fassio (Verona)
M. Favero (Treviso)
M. Gatto (Padova)
L. Idolazzi (Verona)
G. Martini (Padova)
L. Nalotto (Venezia)
F. Ometto (Belluno-Padova)
A. Ortolan (Padova)
R. Padoan (Padova)
O. Viapiana (Verona)
E. Zanatta (Padova)
M. Zen (Padova)
G. Adami (Verona)
D. Astorri (Venezia)
M. Avossa (Venezia)
S. Bettio (Treviso)
D. Biasi (Verona)
C. Botsios (Padova-Montebelluna)
A. Calligaro (Padova)
S. Cardarelli (Belluno)
G. Cardinale (Padova)
A. Carletto (Verona)
V. Carraro (Venezia)
G. Cassisi (Belluno)
G. Cesaro (Mirano)
L. Ciprian (Venezia Mestre)
M. Ciprian (Feltre)
S. Corbanese (Vittorio Veneto)
L. Cozzi (Padova); P. De Sandre (Vicenza)
T. Del Ross (Padova)
S. Della Libera (San Donà di Piave)
M. Facchinetti (Padova)
C. Facchini (Conegliano)
M. Favaro (Padova)
E. Fracassi (Verona)
P. Frallonardo (Dolo)
L. Friso (Santorso)
A. Giollo (Verona)
C. Grava (Belluno)
R. Gusi (Bassano del Grappa)
A. Hoxha (Vicenza)
L. Iaccarino (Padova)
P. Lazzarin (Padova-Monselice)
M. Lagni (Santorso)
A. Lo Nigro (Treviso)
S. Lombardi (Verona)
A. Marchetta (Negrar)
H. Marotta (San Donà di Piave)
V. Modesti (Montebelliuna)
G. Orsolini (Verona)
P. A. Ostuni (Padova)
M. Pianon (Treviso)
E. Pigatto (Venezia Mestre)
M. Podswiadeck (Santorso)
R. Ramonda (Padova)
M. Rampudda (Peschiera del Garda)
L. Riato (Camposampiero)
D. Righetti (Peschiera del Garda)
A. Roncaglione (Portogruaro)
P. Rossini (Trecenta)
C. Scambi (Verona)
P. Sfriso (Padova)
E. Sgnaolin (Vicenza)
F. Tiso (Santorso)
G. Tonini (Rovigo)
E. Vaccaro (Venezia)
A. Varotto (Padova)
M. Vitiello (Dolo)
Direzione
Direttore Leonardo Punzi (Venezia)
Condirettori Andrea Doria (Padova); Silvia Pierotti (Regione Veneto); Maurizio Rossini (Verona)
Comitato Editoriale
C. Bernardi (Venezia)
M. Chia (Hemove Onlus)
F. Cozzi (Venezia Mestre)
P. Galozzi (Hemove Onlus)
D. Gatti (Verona)
P. Marson (Padova)
F. Oliviero (Padova)
M. Rizzi (San Donà di Piave)
M. Saia (Azienda Zero)
F. Schiavon (Padova)
F. Zulian (Padova)
Comitato di Redazione
L. Bernardi (Venezia)
A. Fassio (Verona)
M. Favero (Treviso)
M. Gatto (Padova)
L. Idolazzi (Verona)
G. Martini (Padova)
L. Nalotto (Venezia)
F. Ometto (Belluno-Padova)
A. Ortolan (Padova)
R. Padoan (Padova)
O. Viapiana (Verona)
E. Zanatta (Padova)
M. Zen (Padova)
Comitato Scientifico
G. Adami (Verona)
D. Astorri (Venezia)
M. Avossa (Venezia)
S. Bettio (Treviso)
D. Biasi (Verona)
C. Botsios (Padova-Montebelluna)
A. Calligaro (Padova)
S. Cardarelli (Belluno)
G. Cardinale (Padova)
A. Carletto (Verona)
V. Carraro (Venezia)
G. Cassisi (Belluno)
G. Cesaro (Mirano)
L. Ciprian (Venezia Mestre)
M. Ciprian (Feltre)
S. Corbanese (Vittorio Veneto)
L. Cozzi (Padova); P. De Sandre (Vicenza)
T. Del Ross (Padova)
S. Della Libera (San Donà di Piave)
M. Facchinetti (Padova)
C. Facchini (Conegliano)
M. Favaro (Padova)
E. Fracassi (Verona)
P. Frallonardo (Dolo)
L. Friso (Santorso)
A. Giollo (Verona)
C. Grava (Belluno)
R. Gusi (Bassano del Grappa)
A. Hoxha (Vicenza)
L. Iaccarino (Padova)
P. Lazzarin (Padova-Monselice)
M. Lagni (Santorso)
A. Lo Nigro (Treviso)
S. Lombardi (Verona)
A. Marchetta (Negrar)
H. Marotta (San Donà di Piave)
V. Modesti (Montebelliuna)
G. Orsolini (Verona)
P. A. Ostuni (Padova)
M. Pianon (Treviso)
E. Pigatto (Venezia Mestre)
M. Podswiadeck (Santorso)
R. Ramonda (Padova)
M. Rampudda (Peschiera del Garda)
L. Riato (Camposampiero)
D. Righetti (Peschiera del Garda)
A. Roncaglione (Portogruaro)
P. Rossini (Trecenta)
C. Scambi (Verona)
P. Sfriso (Padova)
E. Sgnaolin (Vicenza)
F. Tiso (Santorso)
G. Tonini (Rovigo)
E. Vaccaro (Venezia)
A. Varotto (Padova)
M. Vitiello (Dolo)

A questo sito ha contribuito con supporto incondizionato:
Bristol-Myers Squibb

Il SITO INFORMATIVO SULLE MALATTIE REUMATICHE è promosso dall'Associazione HEMOVE ONLUS

vai alla homepage di hemove.org

Torna in cima